Amalo non lo lasciare

 

Amalo non lo lasciare

Se le cose non migliorano, mollo tutto!
Tutti lo abbiamo pensato, ad un certo punto della nostra vita. Possiamo aver fatto questa riflessione sul lavoro, il matrimonio, le amicizie, uno sport nuovo da imparare o un nuovo progetto da realizzare. Oppure, può essere stata una cosa meno drastica. Forse abbiamo provato solo un vago senso di insoddisfazione o un desiderio di cambiamento. Tutto il resto va bene al lavoro – a parte quell’unica cosa.
Sul posto di lavoro, queste sensazioni vi possono far prendere la decisione di andarvene (fisicamente) o farvi restare, ma senza impegno (andarsene psicologicamente – spegnere la vostra energia, il vostro slancio).
Ero presente e lavoravo, ma non ero molto produttivo. Ora mi rendo conto di quanto demoralizzante era per me, i miei colleghi, i miei amici e persino la mia famiglia. Ogni settimana di lavoro sembrava un mese, e la mia autostima calava. Non lo farò mai più. Ho imparato a identificare subito i problemi e a prendere dei provvedimenti per migliorare le cose. La vita è troppo breve per temere i lunedì.
Alcuni di noi ci mettono molto prima di arrivare al punto di andarsene (a volte troppo). Altri ci mettono troppo poco e se ne vanno troppo velocemente.
Me ne sono andato per l’erba del vicino e ho scoperto che anche lì c’erano problemi. Dopo un anno sono tornato. Questo posto non è perfetto, ma adesso sono molto più disposto a risolvere i problemi, piuttosto che andarmene.
Alcuni di noi assumono il controllo della propria soddisfazione sul posto di lavoro. Vogliamo essere felici, star bene coi nostri colleghi e lavorare in un’azienda che ci piaccia, e siamo disposti a cercare di ottenere le cose che sono importanti per noi.
Altri semplicemente aspettano.

VOI state aspettando?
Aspettando che il vostro capo se ne vada?
O che l’economia si riprenda?
Aspettando che qualcuno vi faccia divertire al lavoro?
O che quel collega la smetta di fare la carogna?
Aspettando un consulente che pianifichi la vostra carriera?
O che un leader vi faccia passare la paura della ristrutturazione?
Aspettando un incarico che sia entusiasmante?
O che il vostro capo migliori la qualità del vostro lavoro?
Aspettando che la vostra società si interessi realmente a voi?

Sapete qual è il problema?
Aspettando non otterrete nulla!

Per acquistare il libro è possibile usare questo collegamento.

Taggato con
Articolo successivo
Articolo precedente