Come leggere e capire uno studio clinico

 

Come leggere e capire uno studio clinico

Questa breve recensione è stata redatta dal dott. Raffaele Cioffi, un caro amico e collega prematuramente scomparso.

Recentemente abbiamo assistito ad un notevole aumento di testi inerenti la didattica sulla statistica e metodologia della ricerca in psicologia. Tale fenomeno, principalmente, è dovuto nuovi assetti formativi universitari (faccio riferimento all’introduzione della laurea breve) che richiedono una diversa didattica. Il testo di Bowers D., House A., Owens D. “Come leggere e capire uno studio clinico” (Edizione Italiana a Cura di Franco Del Corno) rientra a mio avviso in questa nuova categoria di testi, fornendo però aspetti aggiuntivi. Si rivela alquanto interessante, data la scelta di mettere in risalto i vari nuclei della ricerca e stesura di un report in uno studio clinico. Si combinano semplicità espositiva (delle nozioni metodologico – statistiche) e abilità grafiche supplementari (uso di callout) che danno al testo una scorrevolezza particolare. Si deve precisare, che la semplicità espositiva dei concetti, non è da confondersi con una semplicistica elencazione di nozioni. Al lettore interessato, non resta altro che suggerire lo studio (magari anticipatamente alla lettura del testo in esame) di un buon manuale di metodologia ed analisi dei dati in quanto, per scelta degli autori (peraltro da me condivisa), il testo risulta carente dei rigorismi formali necessari alla statistica.

Per l’acquisto del libro usare questo collegamento.

Articolo precedente