Organizational Commitment

 

Se si traducesse letteralmente il termine inglese “commitment” (nella fattispecie organizational commitment) dovremmo intenderlo come quel/quei comportamenti individuali e/o di gruppo che possono essere definiti nei termini di impegno, senso di responsabilità, senso del dovere.

Questi termini non sono tuttavia sufficienti né rendono giustizia della complessità e ricchezza di questo concetto. Allen e Meyer (1993) e Modway (1979) parlano di forme identificazione degli individui con l’organizzazione, identificazione con i suoi obiettivi unitamente al desiderio di rimanere a farne parte.

Il desiderio di mantenere la propria permanenza all’interno dell’organizzazione, di partecipazione attiva, di impegno, l’attaccamento affettivo verso l’organizzazione, il senso di responsabilità morale nei confronti di essa hanno una tale rilevanza per qualsivoglia organizzazione che si è da più parti sentito la necessità di costruire degli strumenti di misura che fossero in grado di coglierne gli elementi più rilevanti.

Da un’esame della ricerche sul tema troviamo che le dimensioni o scale più comunemente impiegate per la misura del commitment organizzativo comprendono:

1) scala emotivo affettiva (affective commitment) che valuta le componenti affettive ed emotive dell’attaccamento verso l’organizzazione;

2) una scala che valuta il “senso di responsabilità morale” verso l’organizzazione (normative commitment);

3) una scala che valuta le forme di partecipazione passiva, la permanenza vissuta più come necessità che come desiderio (continuance commitment).

 

Risulta quindi evidente che il “commitment organizzativo” non sia una variabile individuale, bensì una variabile organizzativa che è il risultato delle politiche, delle scelte strategiche, delle modalità gestionali utilizzate dai vertici aziendali, ma anche dei rapporti di potere, dei conflitti, del clima psicologico e organizzativo di una organizzazione.

Per questo è importante conoscere il tipo di commitment organizzativo vigente nella nostra organizzazione.

La scala di commitment organizzativo che qui presentiamo è composta da 30 item a risposta multipla a 4 passi.

Le tre sottodimensioni che si propone di misurare sono: affective commitment, continuance commitment e normative commitment (10 item per ogni subscala).

La scala ha terminato la fase sperimentale (campione n. 768 soggetti di diverse organizzazioni). I dati normativi saranno pubblicati su questo sito.