Applicazioni dello JTI Jung Type Indicator in azienda

Applicazioni dello JTI Jung Type Indicator in azienda. La mappatura delle competenze in azienda con lo Jung Type Indicator.

La mappatura delle competenze in azienda con lo Jung Type Indicator

Partendo da un presupposto epistemologico che non esiste una realtà come tale, ma una rappresentazione della realtà che ciascuno di noi elabora nella propria mente, fatta di sensazioni, percezioni, intuizioni, cancellazioni, distorsioni, mistificazioni, ecc. l’applicazione del test in azienda ci consente di individuare e mappare quali sono le competenze attualmente presenti in azienda e quindi qual è il patrimonio disponibile e potenzialmente utilizzabile in termini di previsione e influenzamento del comportamento di individui e gruppi e organizzazioni, risoluzione di conflitti in determinate aree o reparti aziendali, correzione e miglioramento delle capacità negoziali, individuazione dei potenziali candidati ad una posizione superiore.

La somministrazione collettiva del test JUNG TYPE INDICATOR consente di individuare dove si colloca ciascuna persona in una tabella 4×4 costituita dalle 16 combinazioni diverse, oppure qual è la configurazione tipologica prevalente di un determinato gruppo di lavoro, o ancora, qual è la mappa delle competenze e delle potenzialità espresse dall’azienda nel suo complesso.

Per esempio in una azienda potremmo individuare, dopo l’applicazione del test, che il settore Ricerca & Sviluppo non risulta saturo nelle dimensioni segnate in arancione che più o meno intensamente posseggono una mente originale e pongono grande energia per le proprie idee (nei campi che l’attraggono) e hanno buona capacità di organizzare un lavoro e portarlo a termine. E’ chiaro che se invece la nostra azienda presenta nel medesimo reparto un addensamento in altre e diverse aree è possibile che prima o poi il reparto Ricerca & Sviluppo possa in un dato momento andare in crisi, perché non riesce al far fronte alle nuove sfide, alla concorrenza, alla turbolenza e dinamismo dei mercato in cui opera. Una azienda con un addensamento di competenze nelle aree arancioni ha a disposizione delle competenze e potenzialità su cui sicuramente poter fare leva.

mappa 4x4 JTI

Il profilo del CdA di una grande azienda italiana

Profilo generale

La configurazione del gruppo esaminato evidenzia una tendenza maggioritaria verso l’atteggiamento Estrovertito (6 casi su 9). Ciò significa che la propria energia psichica è orientata al mondo esterno delle persone e degli oggetti; il gruppo è orientato all’azione, alla rapidità nelle decisioni.

In questo gruppo si verifica quanto segue (ricordiamo che le quattro funzioni di base rimangono uguali a se stesse, secondo la teoria originaria di Jung, anche al variare delle condizioni): 4 casi su 9 utilizzano la funzione Intuizione, 5 casi su 9 utilizzano la Sensazione; per le due funzioni razionali avviene una scelta univoca sul Pensiero (9 casi su 9) e nessuna sul Sentimento (0 casi su 9).

distribuzione codici JTI in azienda

Il CdA è composto da persone logiche, precise e critiche e nessuno si pone l’obiettivo di giungere a delle decisioni determinando i relativi valori e meriti delle diverse alternative tra le quali bisogna decidere proprie del sentimento (lettera F). Questo gruppo prende le decisioni essenzialmente basandosi sulla logica e non sulla comprensione dei punti di vista altrui. E’ un gruppo che procede basandosi sui fatti, si assoggetta all’esperienza, per cui il suo unico pensiero è determinato da essi.

Per questo gruppo i principi hanno sempre meno importanza e meno valore dei fatti. È un gruppo severo sia con se stesso sia con gli altri.

L’orientamento verso il mondo esterno, ossia il comportamento e gli atteggiamenti verso l’ambiente sono indicati dal giudizio e dalla percezione (indicati dalle lettere J e P). Questi vanno interpretati in relazione al giudizio (espressa delle lettere T e F ossia pensiero e sentimento), per cui come si nota abbiamo 4 TJ su 9, che indicano tipi dotati di pensiero e giudizio cioè persone che si basano essenzialmente sull’analisi logica e impersonale, pianificata e ordinata, mentre 5 su 9 (TP) si basano principalmente sull’analisi logica e impersonale senza pianificazione preordinata da categorizzazioni precedenti.

Possiamo dire che il gruppo è caratterizzato principalmente dall’orientamento estrovertito basato sul pensiero quindi è prevalentemente logico, razionale, analitico e si oppone risolutamente a tutto quello che non richiama la razionalità. Nelle relazioni con l’esterno è franco e diretto, è un gruppo vivace ed energico che non “guarda in faccia” nessuno (F sottosviluppato).

Le dinamiche di gruppo

Il gruppo è stato ordinato per tipi, le frecce indicano le probabili dinamiche interattive conseguenti
Legenda

(Freccia Blu): dinamica interattiva generalmente positiva
(Freccia Rossa): dinamica interattiva con possibili contrasti e incomprensioni

(Freccia Rossa Tratteggiata): possibili contrasti e incomprensioni all’interno dello stesso tipo

(Freccia Gialla Ondulata): ai margini del gruppo, relazioni intermittenti, interviene quando chiamato in  causa

dinamiche di gruppo JTI