Test di Orientamento Motivazionale e dei Valori

Test di Orientamento Motivazionale e dei Valori

Test di Orientamento Motivazionale e dei Valori. Il VMI, un test per la misura dei Valori e delle Motivazioni in Azienda.

Soltanto agli inizi degli anni ’70 è stata proposta una cornice di riferimento concettuale e operativa che ha permesso di avviare la ricerca sui valori. Rokeach (1973) ha definito un Valore come “[…] una convinzione radicata secondo cui una specifica modalità di condotta o un fine dell’esistenza è personalmente o socialmente preferibile a un’altra modalità di condotta o fine dell’esistenza opposti o contrari”. Un insieme di valori formano dei Sistemi di Valori, definiti come “organizzazioni stabili di convinzioni relative alle modalità di condotta o ai fini dell’esistenza preferibili lungo un continuum di importanza”.

Tali sistemi di valori sono stati visti come parte di un sistema cognitivo funzionalmente integrato in cui le unità di analisi di base sono appunto le convinzioni. Gli insiemi di convinzioni si rapportano con gli atteggiamenti che sono funzionalmente e cognitivamente connessi ai sistemi di valori. Rokeach ha inoltre postulato che classi di convinzioni relative alle auto-cognizioni rappresentano “la base fondamentale del sistema di credenze generali e di tutte le altre credenze di un individuo. Gli atteggiamenti e i valori possono essere concepiti come qualcosa di funzionalmente organizzato intorno a questa base fondamentale”.

Ugualmente alle altre convinzioni quindi, anche i valori servono a mantenere e potenziare il concetto di sé. Rokeach ha accettato i valori come credenze generali, dotati di una funzione motivazionale, non semplicemente valutativa, ma prescrittiva e proscrittiva, che guidano sia le azioni che gli atteggiamenti, e che possono essere visti come fenomeni sia individuali che sociali.

Cosa misura il VMI?

Le scale del VMi sono state scelte per la loro rilevanza nel contesto lavorativo a partire dal corpus teorico e di ricerca che le hanno riconosciute come importanti nel determinare il comportamento sul posto di lavoro. Le 12 scale sono raggruppate in 3 aree generali:

Valori Interpersonali – valori riferiti alle relazioni con gli altri

Valori Estrinseci – valori che si riferiscono ai fattori motivanti sul lavoro

Valori Intrinseci – valori riferiti alle convinzioni ed agli atteggiamenti personali

I risultati con il VMI

Si ottengono profili grafici corredati da commenti narrativi che grazie al loro stile semplice e comprensibile, essendo privi di tecnicismi, potrebbero anche essere consegnati direttamente al soggetto esaminato. Con la piattaforma Genesys è possibile combinare la somministrazione del VMI con altri test del catalogo Psytech, al fine di ottenere una valutazione integrata del soggetto esaminato (es. affiancandolo ai nostri test di personalità, test di abilità, interessi, ecc.).

Il profilo grafico del test riporta i punteggi di ciascuna sottoscala su una scala sten, i punteggi grezzi e il percentile. La parte narrativa della relazione è redatta a partire partire dai singoli punteggi registrati su ciascuna scala (altruismo, affiliazione, affezione, rendimento, status economico, sicurezza, eccitamento, estetica, valori morali, valori tradizionali, indipendenza, valori etici) e commenta anche la validità ed affidabilità del test a partire dai punteggi osservati alle scale di desiderabilità sociale e infrequenza.

Il nuovo rapporto interpretativo con il Values & Motives Inventory (VMI)

ARGOMENTI
TAG
Condividi