Atlante delle Emozioni

Paul Ekman e il Dalai Lama hanno collaborato per creare uno strumento accessibile che descrive le emozioni fondamentali umane.

Continenti Emozioni Ekman

Il Dalai Lama insieme a Paul Ekman, uno dei principali ricercatori sulle emozioni, hanno strutturato un Atlante delle Emozioni. Il lavoro conclusivo è davvero pregevole, graficamente accessibile e coinvolgente. Può costituire un valido spunto anche per i formatori che in azienda lavorano anche sulle emozioni.

 

Si parte con i cinque grandi “continenti” emotivi, le emozioni ritenute fondamentali perché universalmente riconosciute in qualsiasi cultura:

Rabbia, Paura, Disgusto, Tristezza, Gioia

 

Poi si passa all’approfondimento dei rispettivi stati emotivi, caratterizzati ciascuno da una diversa gradazione, intensità.

 

La Rabbia include questi stati emotivi, dal meno intenso al più intenso:

Scocciatura

Frustrazione

Irritazione

Polemizzare (disaccordo protratto e argomentato)

Amarezza (sensazione che nessuno può risolvere i problemi)

Vendetta (desiderio di rappresaglia)

Furore

Rabbia gradazioni

La Paura può configurarsi con i seguenti stati emotivi:

Apprensione (anticipazione di un pericolo probabile)

Trepidazione

Nervosismo/Ansietà

Timore (anticipazione di un grave pericolo)

Disperazione (sensazione di incapacità di ridurre un pericolo)

Panico (una fase conseguente alla disperazione)

Orrore (un mix di paura e disgusto)

Terrore (la paura più intensa)

Paura gradazioni

Il vari livelli di Disgusto sono così caratterizzati, dal meno intenso al più elevato:

Spiacevolezza/Spiacevole (la più leggera forma di disgusto)

Aversione (il desiderio di evitare qualcosa ritenuto disgustoso)

Schifo (risposta ad un sapore o un odore cattivo; può anche essere metaforico)

Ripugnanza (repulsione per qualcosa di letteralmente o figurativamente tossico)

Rivoltante (intenso disgusto)

Aborrimento (estrema repulsione)

Ribrezzo (un intenso disgusto che può anche essere causato da una persona)

Disgusto gradazioni

La Tristezza può mostrare le seguenti gradazioni:

Disappunto

Sconforto

Sconvolgimento (una tristezza agitata)

Impotenza (incapacità di prevenire o affrontare una perdita)

Scoraggiamento (la sensazione che il futuro non riservi niente di buono)

Infelicità (tristezza angosciosa, di solito protratta nel tempo)

Disperazione (angosciosa rassegnazione)

Lutto (angosciosa tristezza per la perdita di una persona cara)

Cordoglio

Angoscia (tristezza intensa con agitazione psicomotoria)

Tristezza gradazioni

Infine la Gioia ha i seguenti livelli:

Piacere sensoriale

Rallegramento

Compassione (agire per alleviare le sofferenze di un’altra persona)

Divertimento

Schadenfreunde (un termine tedesco, intraducibile in italiano (aticofilia?), per indicare il senso di godimento provato per le disgrazie di una persona antipatica, un compiacimento malevolo.)

Sollievo (evitamento di una minaccia incombente)

Orgoglio

Fierezza

Naches (un termine Yiddish che indica un orgoglioso senso di appartenenza)

Meraviglia

Entusiasmo

Estasi

Gioia gradazioni