Eurobarometro la situazione lavorativa nei paesi UE

Eurobarometro la situazione lavorativa nei paesi UE

La relazione Flash Eurobarometer 398 – TNS Political & Social traccia un quadro dettagliato sulla percezione delle condizioni di lavoro nei paesi membri della UE.

In totale sono stati intervistati telefonicamente poco più di 26 mila persone, di questi 1000 in Italia, nei giorni dal 3 al 5 aprile del 2014.

Ecco i principali argomenti trattati e i principali risultati che riguardano in particolare il nostro paese:

1. LE CONDIZIONI DI LAVORO E LA LORO EVOLUZIONE NEGLI ULTIMI 5 ANNI

D1  – Le condizioni di lavoro sono definite come orario di lavoro, organizzazione del lavoro, salute e sicurezza sul lavoro, rappresentanza dei dipendenti e rapporto con il datore di lavoro. In base alla sua esperienza e/o ciò che ha saputo dai suoi amici e parenti che attualmente lavorano, come pensa che siano oggi le condizioni di lavoro in Italia?

Il grafico esterno è la media dei paesi UE, quello interno è la risposta degli italiani intervistati.
La posizione dell’Italia rispetto agli altri paesi dell’UE. 

D1B – Complessivamente quanto siete soddisfatti o non soddisfatti delle vostre attuali condizioni di lavoro?

La posizione dell’Italia alla domanda D1B rispetto agli altri paesi UE. In blu la percentuale di soddisfazione, in rosso la percentuale di insoddisfazione. In grigio la percentuale di soggetti che non hanno saputo rispondere.

D2 – In base alla sua esperienza e/o a ciò che ha saputo dai suoi amici e parenti che attualmente lavorano, pensa che negli ultimi 5 anni le condizioni di lavoro in Italia siano…

Il grafico esterno è la media dei paesi UE, quello interno è la risposta degli italiani intervistati.
La posizione dell’Italia rispetto agli altri paesi UE alla domanda D2

2. SODDISFAZIONE CIRCA L’ORARIO DI LAVORO E L’EQUILIBRIO TRA LAVORO E VITA PRIVATA

D1 – … quanto è oppure è stato soddisfatto del suo orario di lavoro?

La soddisfazione degli italiani per il proprio orario di lavoro confrontata con la soddisfazione media nei paesi UE.

D2. – …. quanto è oppure è stato soddisfatto del suo equilibrio tra lavoro e vita privata?

Il grado di soddisfazione riguardo l’equilibrio tra lavoro e vita privata in confronto con la media dei paesi UE

D3 – … quanto è oppure è stato soddisfatto della pressione o del ritmo di lavoro?

Il grado di soddisfazione/insoddisfazione riguardo la pressione lavorativa e i ritmi dei lavoro

D4 – … quanto si è oppure si è stati soddisfatti riguardo l’essere prese in considerazione le proprie opinioni quando vengono prese delle decisioni riguardo il suo lavoro?

Quanto i lavoratori UE sono soddisfatti della possibilità essere presi in considerazione per le questioni riguardanti i proprio lavoro

3. IL COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI NELLE CONDIZIONI DI LAVORO

D1 – Durante la sua ultima esperienza lavorativa oppure negli ultimi 12 mesi: E’ stato consultato in merito a cambiamenti nell’organizzazione del lavoro e/o delle condizioni di lavoro?

Il tasso di consultazione del personale per questioni di organizzazione di lavoro e cambiamenti condizioni

D2 – Durante la sua ultima esperienza lavorativa oppure negli ultimi 12 mesi: E’ stato informato circa la situazione della sua Azienda o Organizzazione relativamente alla situazione finanziaria oppure al futuro dell’azienda, compresa una potenziale ristrutturazione?

Il confronto tra paesi UE e Italia riguardo le informazioni sulle condizioni economiche, organizzative delle aziende per cui lavorano.

4. SALUTE E SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO

 D1 – Secondo lei quali sono /sono stati i principali rischi per la salute e sicurezza che affronta / ha affrontato sul luogo di lavoro?

I principali rischi per la salute e sicurezza secondo gli italiani

D2 – Negli ultimi 12 mesi quali tra i seguenti problemi di salute correlati al lavoro ha sperimentato?

(la prima colonna indica i disordini di tipo mucolo-scheletrico, la seconda problemi di stress psicologico, depressione e ansia, la terza infortuni e ferite, poi la quarta colonna Altri problei correlati al lavoro, la quinta colonna le Allergie, la sesta Problemi respiratori o polmonari, la settima Infezioni, l’ottava e la nona Nessuno e Non sa rispondere). Si potevano fornire al massimo tre risposte.

Tabella dei problemi di salute lavoro correlati dichiarati dai lavoratori dei paesi dell’UE.

D3 – Le seguenti misure sono state adottate nel suo luogo di lavoro?

Il tasso di misure di prevenzione adottate in Italia in confronto alla media dei paesi UE.

 

La relazione completa può essere scaricata da questo link.

Credits fotografia barometro

 

ARGOMENTI
TAG
Condividi