Fantasmi della psicologia di Jerome Kagan

 

Fantasmi della Psicologia. Boringhieri. Jerome Kagan.Memore di alcune ricerche di Jerome Kagan con cui mi imbattei quando ero alle prime schermaglie con un esame universitario di psicologia dell’età evolutiva, diversi anni fa, quando ho visto il libro pubblicato da Bollati Boringhieri, Fantasmi della psicologia, la crisi di una professione non ho subito capito che quel Kagan era in realtà la stessa persona, altrimenti, forse, non l’avrei neanche aperto.

Eppure soltanto sfogliando alcune pagine e scorrendo qua e la dei capitoli ho dedotto due cose: la prima che valeva la pena comprarlo vista la freschezza e il convincente plot delle tesi sostenute, la seconda che il traduttore aveva dovuto faticare non poco per tradurre in un italiano semplice e scorrevole il testo originale, cosa peraltro, a mio avviso, non sempre riuscita.

Jerome Kagan, considerato uno dei più eminenti psicologi del XX° secolo, tutto d’un fiato indica al lettore che cento anni circa di ricerche e indagini psicologiche sono viziate da errori di lettura dei risultati, perché fondamentalmente non contestualizzati, de-storicizzati. Kagan è convinto che molti dei convincimenti della psicologia accademica sono del tutto privi di validità ecologica, e denuncia sistematicamente il perverso intreccio tra industria farmaceutica e diagnosi psicologico-psichiatrica.

Era da tanto tempo che non leggevo un libro così interessante in ambito psicologico, quindi il prezzo di copertina, 26,00 euro (306 pagine circa) secondo me li vale tutti. (FB)

L’autore
Jerome Kagan è professore emerito di Psicologia alla Harvard University. Ha diretto la Mind/Brain/Behaviour Interfaculty Initiative ed è stato collaboratore del National Institute of Mental Health e del National Research Council. Gli studi pionieristici sulla psicologia dell’età evolutiva l’hanno consacrato tra i maggiori psicologi contemporanei.
Tra i suoi saggi tradotti in italiano: La natura del bambino. Psicologia e biologia dello sviluppo infantile (1988) con Einaudi, Tre idee che ci hanno sedotto. Miti della psicologia dello sviluppo (2001), Il Mulino e Le tre culture. Scienze naturali, scienze sociali e discipline umanistiche nel XXI secolo (2013) con Feltrinelli. Con Bollati Boringhieri ha pubblicato La trama della vita. Come geni, cultura, tempo e destino determinano il nostro temperamento (2011).